Tecnologia nelle pompe di calore WAMAK  
Le innovazioni sono uno standard nelle pompe di calore WAMAK.
La tecnologia delle pompe di calore è nota da molto tempo.
Tuttavia, le nuove sfide rappresentano le esigenze odierne e la complessità associata nello sviluppo delle pompe di calore e nella progettazione del sistema di applicazione con pompe di calore.
WAMAK è attivamente coinvolta in vari progetti innovativi e i risultati vengono trasferiti al processo di produzione della pompa di calore.
Ciò consente l'uso agile di nuove tecnologie basate su conoscenze, esperienze e stretti legami con i nostri partner.
 

 
    Tecnologia EVI e i suoi vantaggi nelle pompe di calore WAMAK
  Con EVI (Enhanced Vapor Injection) è possibile ottenere numerosi parametri positivi, particolarmente utili per le pompe di calore.
Iniettando il refrigerante direttamente nella testa del compressore SCROLL, cambiano le condizioni nel circuito frigorifero del sistema.
Di conseguenza, la temperatura di uscita della pompa di calore raggiunge una temperatura di mandata fino a 65 ° C anche a basse temperature esterne.
Un altro vantaggio è la minore perdita di efficienza con la diminuzione della temperatura della sorgente.
A temperature di sorgente più elevate, il circuito EVI può essere scollegato e quindi il calore e la potenza di raffreddamento della pompa di calore viene ridotta da circa il 10% al 25%.
Queste caratteristiche rendono le pompe di calore WAMAK con tecnologia EVI, la scelta ideale per l'ammodernamento o per i sistemi di riscaldamento ad acqua calda sanitaria in cui sono richieste alte temperature di mandata dalla pompa di calore anche per lunghi periodi.
 

 
Iniezione elettronica del refrigerante    
L'elemento più importante della pompa di calore in termini di efficienza è la fonte di calore e il relativo uso massimo di questa fonte. Questo è ciò che fa la valvola di espansione. Si dice che il compressore sia il cuore della pompa di calore.
Se parliamo di una valvola di espansione in una simile analogia, la chiameremmo il cervello.
La valvola di espansione assicura che l'evaporazione del refrigerante nello scambiatore di calore sia controllata dall'apertura della valvola e che non si verifichi un surriscaldamento non necessario del refrigerante iniettato o che il refrigerante allo stato liquido arrivi al compressore.
Se il refrigerante nell'evaporatore si surriscalda, l'efficienza del sistema viene persa e si verifica un surriscaldamento non necessario del compressore.
La valvola di espansione nella pompa di calore può essere termostatica con surriscaldamento o elettronica regolabile staticamente.
Il segnale dal sensore di temperatura elettronico viene utilizzato per aprire e chiudere l'apertura di scarico.
Ciò consente di impostare il surriscaldamento in modo più preciso e controllato su una gamma più ampia di pressioni di condensazione e evaporazione.
Il sistema di iniezione elettronica del refrigerante è costituito da almeno quattro componenti. Valvola di espansione elettronica, controllo o controllo per EEV (controllo surriscaldamento), misuratori di pressione con trasmettitore nell'unità di controllo e sensore di temperatura.
 

 
  APS - Sistema di recupero dell'energia e sottoraffreddamento del refrigerante
Una soluzione unica per la progettazione del sistema di raffreddamento, ha permesso di ottenere un'efficienza significativa nel funzionamento delle nostre pompe di calore aria-acqua. Con il sottoraffreddamento aggiuntivo del refrigerante a monte dell'iniettore, abbiamo creato una soluzione per migliorare i due fattori principali nel funzionamento della pompa di calore. Questi sono la potenza di riscaldamento e l'efficienza. Inoltre, la stabilità del sistema è aumentata sia nelle fasi di riscaldamento che di raffreddamento del funzionamento della pompa di calore.
Il processo più critico durante il funzionamento delle pompe di calore aria-acqua è lo sbrinamento dell'unità esterna, che trae energia dall'aria ambiente. Poiché l'aria contiene umidità, si raccoglie tra le alette dello scambiatore di calore, si congela a temperature più basse, si accumula e riduce gradualmente l'efficienza del sistema.
Attraverso anni di esperienza e un'intensa focalizzazione sullo sviluppo di pompe di calore aria-acqua, abbiamo sviluppato un sistema che consente un processo di sbrinamento estremamente efficiente e prolunga i tempi tra gli sbrinamenti. Il sistema APS consiste in una combinazione di scambio termico di calore residuo e l'uso di basse temperature durante la rimozione di energia dall'aria esterna.
Inoltre, le alette dello scambiatore di calore sono trattate in modo speciale con un film sottile per una rapida caduta del ghiaccio, aiuta anche la forma a “V” dell'unità esterna. Ciò consente di risparmiare l'energia necessaria per la fusione, poiché a volte il gelo non deve essere cambiato da solido a liquido per esser distaccato dalla batteria.
 

Ventilatori a risparmio energetico con motori EC e pale bioniche  
Per le pompe di calore aria-acqua, WAMAK utilizza motori EC high-tech all'avanguardia con controllo della velocità.
Questi sono ventilatori assiali, che sono stati sviluppati appositamente per l'uso con pompe di calore, con i parametri energetici del ventilatore molto buoni.
Non meno importante, tuttavia, è l'operazione silenziosa anche in condizioni climatiche sfavorevoli.
 

  Circolatori economici di classe A.
Le pompe di circolazione di classe A riducono considerevolmente il consumo totale del sistema a pompa di calore e quindi aumentano l'efficienza.
Tutte le pompe di circolazione sono modulati da un segnale PWM e assicurano un flusso uniforme dell'acqua di riscaldamento attraverso la pompa di calore.
 

SHR Pompe di calore per recupero di calore e con temperatura di mandata fino a 82 ° C.
SHR - Super Heat Recovery è una nuova classe di pompe di calore, con nuovi tipi di compressori che ridefiniscono l'area di lavoro del lato primario.
Consentono un utilizzo diretto della sorgente anche ad alte temperature fino a 45 ° C e consentono a COP molto alto una temperatura di flusso fino a 82 ° C.
Abbiamo presentato 3 serie, WW SHR con un compressore, TWW SHR con due compressori in tandem per l’ installazione in un circuito di refrigerazione e moduli WW HeavyDuty che consentono la progettazione variabile della macchina a pompa di calore.
 
 

  Scambiatori di calore a piastre asimmetrici in acciaio inossidabile
Le pompe di calore WAMAK fino a 30 kW dispongono di scambiatori di calore asimmetrici incorporati, che portano ad un aumento della superficie di trasferimento del calore e a un migliore approccio della temperatura di condensazione e di evaporazione del refrigerante sul lato primario, acqua o salamoia.
Inoltre, questa progettazione di scambiatori di calore, contribuisce a ridurre la perdita di pressione sul lato sorgente (acqua o acqua salata), che è fino al 50% inferiore rispetto agli scambiatori di calore convenzionali.
Oltretutto questo design riduce la quantità totale di refrigerante nella pompa di calore.
 

Riduzione del 98% delle vibrazioni del compressore  
Per la prima volta, il modulo della pompa di calore, compresi gli scambiatori di calore, è separato al 100% dalla piastra di base da pastiglie di Sylomer incollate.
Questo ha raggiunto fino al 98% di isolamento dalle vibrazioni.
Inoltre, la possibilità di rimuovere la parte anteriore e laterali del corpo con il nuovo design, consentono di poter intervenire sulla pompa di calore senza problemi